Teatrambiente

DOCUMENTI ALLEGATI
Questionario di verifica  Questionario di verifica  (75,50 Kb)
Sportello Teatroscuola e Agenda 21 - CEASS L’OLMO
 
COMPLETO
 
Programma
Il teatro è arte dell'incontro.
Quando é in grado di instaurare una comunicazione viva e coinvolgente, quando riconosce lo spettatore come persona e non come massa, allora lo spettacolo teatrale diventa esperienza e lascia un ricordo di emozione, di divertimento, di condivisione.
Un'esperienza capace di appassionare anche quando si occupa di tematiche sociali ed urgenti, come il rispetto per l'ambiente e la salvaguardia delle risorse naturali del nostro pianeta.
Fabio Comana, regista e fondatore di Erbamil, una compagnia teatrale che dal 1992 propone un originale linguaggio di teatro "comico-ecologico" in grado di far riflettere divertendo, ha messo a punto un percorso metodologico per suggerire il teatro come strumento vivo, pulsante, immediato a tutti coloro che operano nel campo della comunicazione ambientale.
Un teatro che valorizza il collettivo e si prende a cuore non soltanto la confezione di un prodotto da rappresentare ma anche - e soprattutto - la crescita umana e civile del gruppo che si riunisce per allestire lo spettacolo, rispondendo ad un'antica e mai decaduta regola dell'arte teatrale: solo divertendoci sulla scena possiamo sperare di divertire ed appassionare chi assiste alla rappresentazione.
Si partirà naturalmente dall’uso creativo del corpo e degli oggetti, dalla relazione interpersonale per un necessario coinvolgimento in prima persona, dal superamento di alcuni pregiudizi e luoghi comuni sulla drammaturgia teatrale, per approdare in breve tempo a svolgere un intenso lavoro pratico, ricco di esempi e situazioni nelle quali il teatro si pone come linguaggio innovativo, in grado di veicolare importanti riflessioni e suggestioni sul nostro stile di vita e sulle possibilità di migliorarlo.
 
Martedì 9 ottobre 2007
Memo – via Barozzi, 172 Modena
Le finalità dell’incontro consistono nel promuovere fra i partecipanti il concetto dell’acqua come bene comune dell’umanità. Oltre a diffondere comportamenti sostenibili ad un suo utilizzo razionale e corretto e iniziative di sensibilizzazione sul risparmio idrico, si cercherà di avvicinare i partecipanti alle caratteristiche ambientali, sociali, politiche, simboliche dell’acqua, elemento attorno al quale costruire e riflettere sui concetti di “cittadini attivi”, di cooperazione , di responsabilità e di solidarietà.
Relatore: Ana Maria Solis - coordinatrice Agenda 21 locale, responsabile CEASS del Comune di Modena
Guarda i materiali
 
Martedì 23 ottobre 2007
Sala Spontini - Via Spontini 4 (angolo Via Bonacini)- Modena
La complicità nel lavoro di gruppo
Esercizi per la fiducia, la disponibilità, l'ascolto. Apprendimento di alcuni elementi fondamentali della comunicazione teatrale: le posizioni nello spazio, la presenza scenica, gli sguardi, il rapporto con lo spettatore.
Introduzione al concetto di improvvisazione teatrale con esempi ed applicazioni elementari.
Introduzione al tema del laboratorio, con il racconto di alcune significative esperienze di Teatrambiente e delle sue motivazioni.
Relatore: Fabio Comana - regista teatrale esperto di teatro ambientale

Martedì 6 novembre 2007
Sala Spontini - Via Spontini 4 (angolo Via Bonacini)- Modena
Il gioco scenico come metodo creativo
Esercitazioni per la caratterizzazione di personaggi a partire dall'atteggiamento fisico. Uso fantastico degli oggetti. Creazione di scene e costumi essenziali attraverso la valorizzazione del particolare. Sviluppo di improvvisazioni libere di gioco scenico per l'apprendimento delle dinamiche di relazione e divertimento.
Relatore: Fabio Comana

Martedì 13 novembre 2007
Sala Spontini - Via Spontini 4 (angolo Via Bonacini)- Modena
L'etica del clown come linguaggio utile
Valorizzazione del difetto come potenzialità comica. Dinamiche fondamentali del gioco dei clown. Improvvisazioni sulle entrate in scena, il dialogo, l'esagerazione, il fiasco. Il clown senza naso e senza trucco come strumento per un teatro impegnato ma leggero ed autoironico.
Relatore: Fabio Comana

Martedì 20 novembre 2007
Sala Spontini - Via Spontini 4 (angolo Via Bonacini)- Modena
Applicazione del gioco scenico al tema dell'acqua
Possibilità di sviluppo di situazioni teatrali a partire da suggestioni ed informazioni di tipo scientifico ed esperienze di vissuto personale.
Suggerimenti registici per lo sviluppo della creazione collettiva e partecipata.
Relatore: Fabio Comana
 
Destinatari: insegnanti di scuola di tutti gli ordini e gradi, operatori teatrali e operatori dei centri educazione ambientale.
Coordinatore: Claudia Manfredi
Durata: 5 incontri di tre ore per un totale di 15 ore
Orario: tutti gli incontri si terranno dalle ore 16,00 alle ore 19,00
Numero di adesioni: max 25
 
Informazioni sul corso
Claudia Manfredi, Sportello Teatroscuola tel. 059 2034339
e-mail: teatroscuola@comune.modena.it

Ultimo aggiornamento: 05/11/07


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0