Educare a pensare, l'avventura dell'educazione scientifica

Un convegno sulla figura di Alberto Manzi promosso da Centro Alberto Manzi in collaborazione con Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Università di Modena e Reggio Emilia (Dipartimento di Scienze della Vita, Dipartimento di Scienze Umane, e Museo di Zoologia e Anatomia Comparata), Comune di Modena (Memo e Biblioteche del Comune di Modena), Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna, Università di Bologna, Rai Radiotelevisione Italiana, Fondazione Corriere della Sera; con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio


Educare a pensare.
L’avventura dell’educazione scientifica
Modena, 21 novembre 2012  ore 8.30 - 18.00
Facoltà di Giurisprudenza - Via San Geminiano, 3 Modena

Bisogna rendersi conto che “educazione scientifica” significa sviluppo di modi di guardare la realtà, e di modi di mettersi in relazione con la realtà; che questo implica e coinvolge i modi di pensare, i modi di parlare, i modi di fare, ma soprattutto la capacità di legare insieme tutti questi aspetti. Bisogna quindi essere disponibili a mettere continuamente in questione – a fondo e a qualunque età – il nostro rapporto (di interpretazione, discorso e intervento) con le persone e i “fatti della vita”. (Arcà, Guidoni e Mazzoli, al lavoro con Alberto Manzi)


Per iscriverti  clicca qui

Programma

ore 8.30 Registrazione partecipanti

ore 9.00
Saluto di Matteo Richetti, Presidente dell’Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna
Saluto di Aldo Tomasi, Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia
Saluto di Adriana Querzé, Assessore all’Istruzione del Comune di Modena
Modera Giovanni Anversa, Giornalista Rai


ore 9.30
L’educazione scientifica come educazione alla conoscenza: che cosa può insegnarci oggi l’esperienza del maestro
Maria Arcà
, biologa e ricercatrice, collaboratrice del maestro Manzi

ore 9.55
Il punto sull’educazione scientifica nella scuola italiana
L’insegnamento delle scienze per Manzi come esempio ante litteram di lavoro per competenze.
Paolo Mazzoli
, Dirigente Scolastico, Fisico e collaboratore di Alberto Manzi

ore 10.20
L’educazione scientifica in Europa
Bernadette Forsthuber
, Analista di Eurydice - rapporto 2011

ore 10.45
Promozione dell’innovazione e della cratività nella didattica delle scienze
Francesca Magrefi
, Coordinatrice progetto STENCIL (Scienze Teaching European Network for Creativity and Innovation in Learning)

ore 11.15
Strumenti innovativi per la didattica scientifica: qualche spunto offerto dalla storia 
Paola Govoni, Università di Bologna

ore 11.40
Interventi dal pubblico

ore 12
Conclusioni a cura di Patrizio Bianchi, Assessore alla Scuola della Regione Emilia-Romagna



ore 14.30 sessione pomeridiana
Suddivisione dei partecipanti nei 13 laboratori in parallelo. La scelta del laboratorio cui partecipare si effettua al momento dell’iscrizione on line

  • L’esperienza di Alberto Manzi. Laboratorio per approfondire l’esperienza di lavoro dela maestro Alberto Manzi a partire dai materiali d’archivio e dall’antologia realizzata per il convegno.
    Roberto Farné e Alessandra Falconi, Centro Alberto Manzi
     
  • Animali e piante intorno a noi. Laboratorio per la classificazione delle piante e degli animali che possiamo trovare in giardino e nell’orto, anche attraverso l’uso di tablet e palmari.
    Giovanna Barbieri, Dipartimento di Scienze della Vita - Orto Botanico 
     
  • La natura attraverso i sensi (anche per disabili). Alla scoperta delle caratteristiche di animali e piante attraverso i nostri sensi.
    Andrea Gambarelli, Museo di Zoologia e Anatomia Comparata
     
  • Evoluzione in gioco. Scopriamo i meccanismi dei processi evolutivi (selezione naturale, adattamento, speciazione) attraverso semplici giochi creati con materiali di recupero.
    Matteo Bisanti, Dipartimento di Scienze della Vita 
     
  • Animali fantastici.  Presentazione di esperienze e laboratori didattici e multidisciplinari, adatti sia alla scuola primaria che secondaria, che con il supporto di animali e storie fantastiche stimolano, incuriosiscono e trasmettono contenuti sul mondo naturale e la storia dell’uomo.
    Roberto Guidetti, Dipartimento di Scienze della Vita
     
  • Forme e funzioni negli animali. Laboratorio per ideare semplici modelli utili per sperimentare e comprendere gli adattamenti degli animali all’ambiente.
    Tiziana Altiero, Dipartimento di Educazione e Scienze Umane
     
  • Cosa intendiamo per energia? Sarà illustrato e discusso un percorso didattico per bambini di scuola primaria sull’energia in cui la condizione è quella di non nominare mai la parola energia per poterne costruire il significato.
    Federico Corni, Dipartimento di Educazione e Scienze Umane 
     
  • Artefatti fatti ad arte: matematica. In questo laboratorio si esploreranno alcuni schemi risolutivi di problemi espressi a parole, di tipo additivo e moltiplicativo. Gli schemi e le correlate strategie didattiche sono ispirati alle tradizioni culturali di altri paesi e sono stati già sperimentati nelle scuole di Modena e Reggio Emilia negli ultimi anni.
    Mariolina Bartolini Bussi, Dipartimento di Educazione e Scienze Umane
     
  • Imparare dal terremoto. Partendo dalle recenti esperienze vissute del terremoto, si intende sviluppare un tavolo di lavoro aperto ad insegnanti di ogni ordine e grado in cui presentare e approfondire attività laboratoriali multidisciplinari che illustrino scientificamente il fenomeno e inducano a far riflettere e a indagare sul continuo dinamismo del pianeta Terra.
    Milena Bertacchini, Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche
     
  • Istruzioni per costruire una cellula. Attraverso la realizzazione di un modello di cellula scopriremo divertendoci quali sono i componenti principali della cellula animale e vegetale.
    Rita Maramaldo e Ciro Tepedino, Musei Anatomici 
     
  • Per cominciare a capire. Fatti e fenomeni della realtà quotidiana visti con gli occhi dei bambini delle scuole dell’infanzia del Comune di Modena.
    Lucia Selmi, pedagogista, in collaborazione con MEMO, Multicentro Educativo di Modena
     
  • Bioelearning. Strumenti innovativi per facilitare gli apprendimenti.
    a cura della Fondazione Marino Golinelli di Bologna
     
  • I blog come strumenti per l’educazione scientifica e la comunicazione della scienza
    Annarita Ruberto, formatrice, docente blogger e divulgatrice scientifica

ore 16.30 - Plenaria
Presentazione delle riflessioni dei 13 gruppi di lavoro e condivisione degli strumenti realizzati
La parola agli insegnanti
Incontro
coordinato da Maria Agnese Sabattini e Aurora Pederzoli, Università di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Scienze della Vita

ore 18.30
Chiusura dei lavori


Informazioni sulle iscrizioni
Katia Ferrari tel 059 2034326 - katia.ferrari@comune.modena.it
Marinetta Campioli tel 059 2034331- marinetta.campioli@comune.modena.it

Informazioni sulle iniziative dedicate ad Alberto Manzi
Centro Alberto Manzi - orari: martedì e mercoledì dalle 10 alle 18 e giovedì dalle 9 alle 13
tel. 051 5275639 - cell. 320 9242927  - centromanzi@regione.emilia-romagna.it -  www.centroalbertomanzi.it - facebook: centro manzi
 

Ultimo aggiornamento: 23/11/12


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0