Resistenza e guerra ai civili: le stragi nazifasciste sulla Linea Gotica

in collaborazione con
Istituto Storico di Modena
Comune di Palagano - Parco della Resistenza Monte Santa Giulia
Anpi provinciale
Con il patrocinio della Provincia di Modena

matitaNegli ultimi due decenni la storiografia italiana, stimolata anche dal dibattito sviluppato dagli storici tedeschi sul carattere di sterminio assunto dalla condotta bellica della Germania nella Seconda Guerra mondiale, si è interessata attivamente alle stragi della popolazione civile commesse dall’esercito tedesco e da reparti della Repubblica Sociale Italiana nel periodo di occupazione del nostro paese.
Il dibattito ancora in corso fra gli storici italiani sulle cause ultime delle stragi, nel quale si confrontano le tesi intenzionalista e funzionalista riprese poi nell’analoga discussione avvenuta più recentemente sulla Shoah e sulla struttura del potere nazionalsocialista, e le diverse interpretazioni storiche sulla specificità o meno delle stragi del 1943-45, sulla natura ideologica, ossia genocidaria e razzista che le ha concepite, sono assunte nel percorso formativo come il quadro generale di riferimento all’interno del quale collocare il legame prevalente, e non esclusivo, tra la violenza nazista e la lotta partigiana.
L’occasione, dunque, nell’apertura del biennio di celebrazioni sul 70° della Resistenza, è di riflettere sul sistema di ordini repressivi contro i civili, considerati aprioristicamente fiancheggiatori dei gruppi partigiani e quindi sottoposti a rappresaglia per giustificare le violenze più radicali.
Il corso si articola in quattro incontri, alternando l’analisi del contesto storico e giudiziale a quella di tre casi di stragi avvenute a valle e alle spalle della Linea Gotica: Sant’Anna di Stazzema, Monchio - Susano - Costrignano e Montesole.
Sarà inoltre l’occasione per promuovere il Parco provinciale della Resistenza di Monte Santa Giulia di Monchio di Palagano (Mo), recentemente concesso in gestione all’Istituto Storico di Modena per svolgere attività di valorizzazione storico-culturale e presso il quale si svolgerà una delle giornate del corso, organizzata nelle sessioni del mattino e del pomeriggio.


sabato 12 ottobre 2013 dalle 10 alle 17
Visita a Monchio e al Parco Monte S.Giulia
La strage di Monchio, Susano, Costrignano e Savoniero. 18 Marzo 1944
Relatore: Giovanni Fantozzi, storico e giornalista


martedì 15 ottobre 2013 dalle 15 alle 17,30
Le stragi nazifasciste in Italia:storia, memoria, progetto di Atlante nazionale
Relatore: Paolo Pezzino, storico – Università di Pisa


martedì 29 ottobre 2013 dalle 15 alle 17,30
Sant’Anna di Stazzema e le stragi naziste in Toscana
Relatore: Gianluca Fulvetti, storico – Università di Pisa

Il massacro di Monte Sole: un paradigma della guerra ai civili in epoca contemporanea.
Relatore: Luca Baldissara, storico – Università di Pisa


lunedì 25 novembre 2013 dalle 15 alle 17.30
Le stragi, i processi, la storia
Relatore: Andrea Speranzoni, avvocato dei famigliari delle vittime della strage di Monchio-Susano-Costrignano - Roma

La punizione dei crimini di guerra in Italia
Relatore: Marco De Paolis, Magistrato - Roma


Destinatari
: insegnanti di scuola primaria, secondaria di I e II grado
Durata: 4 incontri per un totale di 14,30 ore
Sede: Modena - Istituto storico, Sala Ulivi via C. Menotti ,137 Modena
Monchio – Parco della Resistenza di Monte Santa Giulia
Informazioni sul corso
Giulia Ricci, Istituto storico di Modena, via C. Menotti, 137
tel. 059 219442 – 242377 fax. 059 214899
didattica@istitutostorico.com
www.istitutostorico.com

Simona Bezzi, referente Parco della Resistenza di Monte Santa Giulia
tel. 059 219442 – 242377 fax. 059 214899
areamuseale@istitutostorico.com


Si segnala l’Itinerario n.323  Luoghi e itinerari di memoria” disponibile per le attività in classe

Ultimo aggiornamento: 11/11/13


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0