Aspetti relazionali dell'aritmetica ed avvio dell'Early algebra con modalita' socio-costruttive

L'esperienza del Progetto ArAL


matitaSi intende offrire agli insegnanti un momento di riflessione sulle problematiche dell’insegnamento usuale dell’aritmetica che hanno portato allo spostamento di attenzione dagli aspetti operativi agli aspetti relazionali e di generalizzazione ed al consolidarsi dell’early algebra come area di insegnamento pervasiva nella scuola primaria e secondaria di primo grado.

Alla base del quadro teorico dell’early algebra vi è l’assunto che i modelli mentali propri del pensiero algebrico debbano essere costruiti in un ambiente aritmetico, quando l’alunno incontra i concetti base - il numero, l’uguale, le quattro operazioni, le proprietà - guidandolo a pensare l’aritmetica algebricamente attraverso l’attivazione di forme iniziali di balbettio algebrico.
Si ritiene cioè che il pensiero algebrico debba essere introdotto sin dalla scuola primaria come un nuovo linguaggio di cui l’alunno si impadronisce con modalità analoghe a quelle attraverso le quali apprende il linguaggio naturale, iniziando dai suoi significati (cioè dai suoi aspetti semantici) e collocandoli gradualmente nella loro impalcatura sintattica.
L’ipotesi è che questo debba avvenire nella prospettiva della psicologia costruttivista, grazie ad un insieme di pratiche sociali condivise (discussione collettiva, verbalizzazione, argomentazione), dove il linguaggio naturale costituisce il più importante mediatore dell’esperienza dello studente e il suo principale strumento di rappresentazione attraverso il quale illustrare il sistema delle relazioni (tra le prime le additive e le moltiplicative) fra gli elementi di una situazione problematica, spostando l’attenzione dal prodotto da raggiungere al processo che lo determina ed inducendo la traduzione di quest’ultimo in una frase matematica.

Negli incontri si presenteranno alcuni esempi di attività di early algebra sviluppate secondo questa prospettiva - realizzate nell’ambito del Progetto ArAl, Percorsi nell’aritmetica per favorire il pensiero prealgebrico - che sono esemplificative del necessario modo di porsi dell’insegnante e delle competenze raggiungibili dagli allievi se opportunamente educati sui piani argomentativo, operativo e metacognitivo.

mercoledì 15 gennaio 2014

mercoledì 22 gennaio 2014 

Destinatari
: insegnanti di scuola primaria e secondaria di I grado.
Relatori: Nicolina A. Malara, docente Università di Modena e Reggio Emilia
Durata: 2 incontri di 3 ore ciascuno per un totale di 6 ore
Orario: dalle 15 alle 18
Sede: Memo - viale J. Barozzi, 172 Modena


Ultimo aggiornamento: 10/12/13


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0