Nuove frontiere della documentazione a scuola e nei servizi nell'epoca digitale

in collaborazione con
Coordinamento Pedagogico Provinciale

La scuola e i servizi educativi sono “sistemi aperti” sensibili ai cambiamenti, luoghi di crescita e di esperienza che intercettano le sollecitazioni offerte dal contesto sociale e culturale e le trasformano in occasioni di apprendimento significative per tutti i bambini e le bambine.
La documentazione ha tra i suoi compiti quello di fare memoria, descrivere e argomentare le prassi, attivare riflessioni, rielaborare le esperienze. Ma come cambiano i racconti di scuola nell’epoca del digitale?
Come e quanto le potenzialità legate all’impiego delle nuove tecnologie favoriscono i processi di comunicazione, comprensione, partecipazione attiva dei soggetti in crescita e delle famiglie?
Quali tracce lasciano scuole e servizi della loro didattica rinnovata?
La competenza digitale rientra tra le otto competenze chiave per l’apprendimento permanente definite dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’Unione europea e consiste nel saper utilizzare con dimestichezza e con spirito critico le tecnologie della società dell’informazione.
Raccogliere, valorizzare, conservare, produrre informazioni, partecipare alla costruzione di reti collaborative sono obiettivi che accomunano le pratiche documentative con le tecnologie dell’informazione e della comunicazione facendone un terreno di incontro stimolante anche per gli operatori dei servizi 0-6 anni.
Il percorso formativo intende attivare una riflessione sugli strumenti digitali, sulle loro potenzialità per una migliore espressione della progettualità dei servizi e nel contempo stimolare un confronto sulle pratiche in uso nei servizi. Il percorso prevede una alternanza di momenti di approfondimento teorico e di proposte operative.


►sabato 16 gennaio 2016 dalle 9 alle 13
Documentazione e nativi digitali

►sabato 13 febbraio 2016 dalle 9 alle 13
Strumenti per documentare

►sabato 5 marzo 2016 dalle 9 alle 13
Documentazione e pratiche collaborative

►sabato 9 aprile 2016 dalle 9 alle 13
Centri in rete: dalla fruizione alla consulenza le potenzialità dei centri di documentazione


Relatori: Marina Maselli, collabora con  numerosi Centri di documentazione occupandosi in modo particolare di documentazione educativa, processi di inclusione e apprendimento
Mila Benati, operatrice Memo
Destinatari: insegnanti di nido d’infanzia e scuola dell’infanzia della provincia di Modena
Sede: Memo, viale J. Barozzi 172 Modena
Durata
: 4 incontri di 4 ore ciascuno per un totale di 16 ore
Numero di adesioni: massimo 60 partecipanti

Iscrizioni: è prevista la sola iscrizione telefonica (NON attraverso Mymemo): Marinetta Campioli 059 2034331


Ultimo aggiornamento: 12/01/16


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0