L'attualitÓ della pedagogia inclusiva di Maria Montessori

Maria Montessori ha inaugurato il filone di ricerca intorno alla crescita e all’educazione infantile.
Le sue scoperte sono attualissime, appena ora raggiunte dalle recenti scoperte neuroscientifiche, e individuano risposte concrete ai bisogni dei bambini e dei ragazzi di oggi.
L’organizzazione educativa della scuola Montessori e le sue pratiche auto-istruttive diventano risposta al bambino che si sta rifiutando al lavoro e alla conoscenza. Questo aspetto dell’educazione montessoriana è stato sempre  riconosciuto come il tipico effetto di un intervento indiretto dell’ambiente che offre l’opportunità di ‘auto-riformare’ le proprie tendenze di fuga, di opposizione, di abbandono, di capriccio. La “guarigione” del bambino è nelle sue stesse mani, proprio nel senso della mano organo dell’intelligenza, che riprende ad esplorare, a fare, a pensare, a conoscere.
La Montessori, sul finire dell’Ottocento, parte dal bambino disabile per arrivare al bambino normodotato, ma il bambino con deficit non viene mai dimenticato, perché la Montessori mette in luce come lo sviluppo dei bambini disabili segua le stesse leggi di sviluppo di tutti i bambini, ma con una partenza, tempi e condizioni diverse. Al centro dell’approccio montessoriano c’è sempre il bambino, non il bambino astratto, ma il bambino vivo e palpitante che si ha davanti; il bambino che si muove e che nel movimento trova la condizione ideale per apprendere.


Giovedì 21 gennaio 2016 dalle 17 alle 19
Conosco perchè agisco. Una ripresa neuroscientifica delle tesi montessoriane
Relatore: Leonardo  Fogassi
Vicedirettore del Dipartimento di Neuroscienze  Università di Parma


Giovedì 28 gennaio 2016 dalle 17 alle 19 ANNULLATO CAUSA INDISPONIBILITA’ DEL RELATORE
Maria Montessori: la via italiana all’handicap.
Relatore: Vito Piazza
Ispettore del Ministero della Pubblica Istruzione e autore di numerosi testi di pedagogia e metodologia didattica

Destinatari: insegnanti di ogni ordine e grado, educatori
Durata: 2 incontri di 2 ore ciascuno per un totale di 4 ore
Numero di adesioni: massimo 100 partecipanti
Sede: ITIS E. Fermi - via Luosi, 23 Modena

Ultimo aggiornamento: 21/04/16


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0