Formazione per Istituto Comprensivo 6

in convenzione con
Istituto Comprensivo 6 di Modena

Studiare le discipline in L2 in classe. Indicazioni, strumenti e tecniche per facilitare il successo scolastico

“Ormai sa parlare, può fare tutto quello che fanno gli altri” questa è una delle affermazioni più frequenti che si sentono a scuola, ma parlare, ascoltare, leggere e scrivere in L2 sono abilità linguistiche diverse ognuna con le proprie specificità. Studiare in L2 comprende tutte e quattro le abilità linguistiche a cui si aggiungono altre competenze di cui lo studente necessita: competenze scolastiche pregresse, capacità di inferire, di ricavare informazioni dal testo, di sintetizzare, di riassumere, di parafrasare e molto di più. Comunicare in una nuova lingua e studiare in una lingua in cui si è poco competenti sono attività molto diverse che richiedono attenzioni e metodologie specifiche per garantire il successo scolastico degli apprendenti .
Dopo un’ analisi dei bisogni formativi condotta insieme alle insegnanti referenti per l’intercultura delle scuole primarie e della scuola secondaria di primo grado dell’IC6 si è deciso di proporre un intervento formativo rivolto ai docenti di classe sul tema dell’insegnamento disciplinare nella classe plurilingue.


Calendario degli incontri

martedì 28 febbraio 2017 dalle 17 alle 19
Competenze necessarie per studiare e difficoltà dei materiali di studio
Attraverso alcune esercitazioni si rifletterà sulle competenze necessarie per studiare, i tempi dell’apprendimento disciplinare in L2, i processi di comprensione di testi scritti e orali, le caratteristiche linguistiche dei testi disciplinari. Si concluderà l’incontro presentando alcune possibili tecniche didattiche e alcune proposte di lavoro in classe.

martedì 7 marzo 2017 dalle 17 alle 19
La didattica per task e i contenuti disciplinari
Riflessioni sul tema della didattica in classi costituite da studenti con diversi livelli di competenza linguistica. Ripercorrendo le tappe del naturale processo di acquisizione di una seconda lingua si illustrerà un approccio didattico innovativo, la didattica per task, che permette di rispettare i naturali ritmi di apprendimento di ciascuno e lavorare in classe con studenti di diversi livelli. In particolare si rifletterà su come coniugare un’efficace didattica della lettura, comprensione e rielaborazione testuale con un approccio acquisizionale legato alla didattica per task.

martedì 4 aprile 2017 dalle 17 alle 19
Analisi di materiali didattici
A partire dall’analisi di diversi materiali didattici sperimentati in vari contesti scolastici, i docenti saranno invitati ad identificare materiali, strategie e tecniche applicabili nel proprio contesto di insegnamento

Sperimentazioni in classe (facoltativo)
I docenti interessati potranno sperimentare in classe i materiali didattici proposti dal formatore o costruire percorsi ad hoc per il proprio contesto di lavoro. Sulla base degli obiettivi delle sperimentazioni messe in atto si potrà strutturare un accompagnamento a distanza.

Sede: scuola primaria Buon Pastore, via Valli 32 Modena
Formatore:
Stefania Ferrari, dottore di ricerca in linguistica e insegnante di italiano L2
Destinatari: insegnanti di area linguistica di scuola primaria e di scuola secondaria di 1° grado
Durata: 3 incontri di 2 ore ciascuno per un totale di 6 ore a cui aggiungere 4 ore per il modulo facoltativo








Ultimo aggiornamento: 04/04/17


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0