Insegnare nella classe plurilingue. La didattica per task



Memo


Fare educazione linguistica nella classe plurilingue richiede ai docenti competenze non solo rispetto alle tecniche di insegnamento dell’italiano L1, ma anche dell’italiano come L2, oltre all’impiego di attività e materiali che permettano di lavorare in modo efficace tenendo insieme diversi livelli di competenza. L’approccio didattico per task offre risposte interessanti a questi bisogni. Le sperimentazioni condotte in diverse scuole negli ultimi anni hanno infatti messo in luce come tale approccio possa essere utile non solo nell’insegnamento dell’italiano L2, ma anche dell’italiano L1 e delle discipline. Senza la pretesa di essere né prescrittivi, né esaustivi il presente percorso mira a offrire ai docenti gli strumenti di base per conoscere e applicare l’approccio per task nel proprio contesto di insegnamento.
Obiettivi
  • Riflettere sulle modalità di acquisizione di una prima e di una seconda lingua a scuola
  • Riflettere sulle indicazioni offerte dalla ricerca per un insegnamento efficace
  • Presentare la didattica per task
  • Sperimentare percorsi didattici innovativi nelle proprie classi.

Calendario degli incontri


sabato 28 ottobre 2017 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.30
Dalla ricerca acquisizionale alla didattica in classe
Gli insegnanti sono guidati nell’esplorazione delle modalità di acquisizione di una prima e di una seconda lingua e delle ricadute che le teorie acquisizionali possono avere sulla didattica. In particolare si presenterà il task come attività intorno alla quale costruire l’insegnamento/apprendimento linguistico.
La didattica per task e l’insegnamento dell’italiano L2 a livello elementare e intermedio
Gli insegnanti sono guidati nell’esplorazione dell’uso del task in classe o nel laboratorio di italiano L2. Si analizzeranno i diversi tipi di task e si dedicherà particolare attenzione all’ organizzazione della lezione. Infine i docenti verranno invitati a selezionare materiali da sperimentare nel proprio contesto di insegnamento. Ai partecipanti verrà fornita una dispensa contenente i materiali discussi o analizzati durante la giornata di formazione.

Sperimentazione individuale (10 ore)
Un percorso per task in classe
I partecipanti avranno modo di sperimentare e documentare un percorso didattico nel proprio contesto di insegnamento avvalendosi di un supporto individualizzato a distanza da parte del formatore.

sabato 16 dicembre 2017 dalle 9 alle 13
L’incontro sarà dedicato alla condivisione delle sperimentazioni didattiche realizzate in aula. In particolare, si approfondiranno alcuni aspetti della didattica per task quali gestione efficace del lavoro di gruppo, valutazione tra pari e autovalutazione e costruzione di attività di riflessione linguistica

Sede: Memo, Viale Barozzi 172 Modena

Relatrice: Stefania Ferrari, dottore di ricerca linguistica e insegnante di Italiano L2

Destinatari  insegnanti di educazione linguistica della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, insegnanti di italiano L2, educatori che intendono avvicinarsi al tema dell’insegnamento per task.
N.B. Chi ha già affrontato un percorso analogo in precedenza e intende approfondire l’argomento è invitato a contattare direttamente Marinetta Campioli al numero 059-2034331 oppure Giuliano Boni al numero 059 2034314

Durata
: il percorso formativo  avrà la durata di 20 ore  le 10 ore di lavoro individuale verranno riconosciute se verrà prodotto un percorso didattico da sperimentare in classe

Numero massimo di adesioni: 30 partecipanti

Come iscriversi


Ultimo aggiornamento: 23/10/17


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0