Quando tutti imparano da tutti. Le esperienze educative dei genitori.

Per accompagnare un bambino nel percorso verso il suo essere adulto, l’approccio non può che essere pedagogico.
Un normale percorso di crescita si fonda essenzialmente sulla relazione; per questo motivo il primo approccio ad ogni questione umana è educativo e co-educativo.
Il volume illustra come sia possibile valorizzare le competenze educative dei genitori, affinché la famiglia non sia solo testimone passiva delle valutazioni del profitto scolastico dei figli, ma un soggetto attivo nel costruire il loro successo formativo.
È creando occasioni di confronto fra i genitori e sperimentando modalità che consentano loro di superare l’isolamento e di riflettere sui fattori familiari, culturali, civili che si facilita una buona crescita: puntare quindi sulle dimensioni affettive, etiche, regolative che si esplicitano ad ogni livello, da quello più ristretto e familiare a quello più ampio della vita della comunità in una ricerca continua di coerenza tra il dire e il fare, tra l’esortare e il dare l’esempio.
Educare è opera collettiva e fortemente connotata in senso politico e sociale: educano i genitori e gli insegnanti, educa la città, educano le scelte urbanistiche, educa la politica.
Come dice un antico proverbio africano, "per educare un bambino occorre tutto un villaggio".

A. Moletto. R. Zucchi, A. Querzé, E. Tarracchini (a cura di), Quando tutti imparano da tutti. Le esperienze educative dei genitori, 2011, pag. 177, € 5,00

 

informazioni per l’acquisto 
 

Ultimo aggiornamento: 07/11/11


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0