Voci dalla paura

Riflessioni e analisi di un'emozione complessa

voci_pauraIl discorso pubblico sulla paura condiziona comportamenti e distorce le percezioni. La paura viene spesso agitata per ottenere consenso e legittimare scelte e quindi può risultare utile interrogarsi fra medici, psicologi, giornalisti, insegnanti, politici su cosa sia la paura, se essa esista, da cosa origini, a cosa risulti essere funzionale, come si possa controllare.
Il volume, che raccoglie gli atti del convegno "Voci dalla paura", tenutosi a Modena nell’aprile 2010, è organizzato in quattro aree tematiche che danno conto complessità e della irriducibilità del tema: - biologia, neurofisiologia e psicologia della paura;
- comunicare la paura tra politica, criminologia, geostoria;
- la paura narrata: un contatto possibile tra letteratura e paura;
- le paure dei bambini e degli adolescenti nei contesti familiari, scolastici, di cura.
Per questa sua articolazione ampia, il volume si rivolge ad insegnanti, medici, operatori sociosanitari e a coloro che si occupano, a diverso titolo, di comunicazione che forse, riflettendo sul tema in una dimensione integrata ed intersettoriale, potranno comprendere meglio chi dice: io ho paura.

A Querzé, L. A. Pini (a cura di), Voci dalla paura. Riflessioni e analisi di un’emozione complessa, Franco Angeli, 2011, p. 165, € 19,00
 

informazioni per l’acquisto

Ultimo aggiornamento: 05/12/11


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0