Sei qui: Home Page | biblioteca

biblioteca

Norme per l’accesso alla biblioteca del centro Memo e per la fruizione dei servizi

La biblioteca: presentazione

La biblioteca di Memo è specializzata sui temi dell’educazione, della formazione e dell’istruzione. Il patrimonio librario della biblioteca, arricchito dal Fondo Sergio Neri, è inserito nel catalogo nazionale OPAC SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale).
E’ articolata in diverse stanze - sezioni:
  • Saperi e Discipline: comprende le aree disciplinari relative alle discipline del curricolo nazionale e locale e le aree metodologico-strutturali che si riferiscono all’intero sistema formativo. Particolare attenzione è stata dedicata all’intercultura e alla fascia d’età 0/6 anni.
  • Disabilità e Integrazione: comprende aree tematiche specifiche che riguardano la disabilità in relazione al mondo della scuola e all’integrazione sociale e lavorativa.
  • Fondo ex Scienze dell’Educazione: comprende i volumi provenienti dalla biblioteca di Scienze dell’Educazione collocata precedentemente presso il Liceo Sigonio di Modena e diventata inagibile a seguito del terremoto del 2012; il patrimonio si integra con la dotazione documentaria di Memo e della Biblioteca Delfini (sezione Educazione & Cura e Genitori).
  • Educazione Musicale: sezione nata nel 2000 e gestita da operatori/insegnati esperti; mette a disposizione un patrimonio documentalistico, di attrezzature multimediali e strumenti musicali.

Servizi Offerti
  • Prestito e consultazione dei materiali;
  • Consultazione di raccolte monografiche predisposte;
  • Accompagnamento e consulenza agli utenti nella scelta dei materiali;
  • Realizzazione e gestione di percorsi formativi sulla documentazione;
  • Servizio di fotocopiatura;
  • Consultazione dei cataloghi on line.

Tipologia di materiali presenti nelle sezioni
La biblioteca raccoglie diverse tipologie di materiale specialistico:
  • Libri e pubblicazioni;
  • Audiovisivi /materiale multimediale (DVD, VHS, cd rom, e-book, ….);
  • Esperienze didattiche;
  • Giochi didattici (sussidi per L’apprendimento e l’integrazione, per l’insegnamento della lingua italiana ad alunni stranieri…);
  • Cartelle aggiornamento;
  • Materiale grigio (tesi di laurea, atti di convegni, materiali dei corsi di formazione …);
  • Raccolte monografiche;
  • Strumenti musicali;
  • Riviste specializzate.

Iscrizioni
L’iscrizione al servizio prestito e consultazione è gratuita, non vincolata a limiti di età ed è valida per poter accedere a tutti i servizi offerti dalle biblioteche del polo provinciale modenese. L’iscrizione avviene dietro presentazione di documento di identità valido ed è immediata. I minori di 16 anni devono essere accompagnati da un genitore o da chi ne eserciti la potestà. La tessera rilasciata al momento dell’iscrizione è personale e viene richiesta per poter accedere ai servizi offerti.

Servizio prestito e consultazione e dei materiali

Orari
I servizi di prestito, consultazione e consulenza dei materiali sono effettuati dal personale della biblioteca e sono attivi nelle seguenti giornate ed orari:
  • Martedì 9.00-18.30
  • Mercoledì 13.00-18.30
  • Giovedì 13.00-18.30
Per poter consultare e prendere in prestito i materiali della biblioteca in orari diversi da quelli di apertura al pubblico, occorre fissare un appuntamento con gli operator (tel. 059 2034343/13/15)i; per la sola restituzione, invece, si può accedere a Memo tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00 (venerdì dalle 9 alle 13).La sezione di educazione musicale è aperta, invece, nei seguenti orari:
  • Martedì dalle 16:30 alle 18:30
  • Mercoledì dalle 14:00 alle 18:30
  • Giovedì dalle 16:30 alle 18:30
Nei mesi di giugno e luglio sarà adottato un orario estivo, che sarà comunicato agli utenti attraverso i canali informativi del centro.

Materiali ammessi al prestito

Tutti i documenti della biblioteca sono ammessi al prestito, ad esclusione di:
  • Tesi di Laurea;
  • Raccolte monografiche;
  • Cataloghi tematici;
  • Strumenti musicali

Modalità del servizio

La biblioteca comprende diverse tipologie di materiali a disposizione del pubblico. A seconda dei diversi ambiti di riferimento, ogni iscritto può ottenere in prestito un determinato numero massimo di materiali, come descritto di seguito:

Tipologia materiali Saperi disciplinari e
Fondo ex Scienze dell’Educazione

Numero di documenti
ammessi al prestito
Disabilità
Numero di documenti
ammessi al prestito
Educazione
Musicale

Numero di documenti
ammessi al prestito

Durata del
prestito

Giorni
Libri/pubblicazioni/
materiale grigio
Esperienze didattiche
Audiovisivi
10 5 10 30
Testi di teoria Musicale / / 10 30
Giochi didattici 10 5 Solo consultazione 30
Riviste 3 3 3 30


Il prestito può essere rinnovato per un periodo di pari durata, purché lo si richieda entro la data di scadenza e i documenti non siano stati, nel frattempo, prenotati da un altro utente.
Chi ha in carico prestiti scaduti non può rinnovarli né ottenerne di nuovi fino a che non avrà regolarizzato la sua posizione.

Gli utenti possono suggerire l’acquisto di libri e pubblicazioni rivolgendosi al personale della biblioteca; gli utenti che prenotano documenti o suggeriscono l’acquisto di libri sono avvisati per e-mail e/o telefonicamente ed i documenti sono tenuti a loro disposizione per una settimana dalla comunicazione. Una volta scaduti i predetti termini, i materiali saranno ricollocati a scaffale. L’utente titolare della tessera è responsabile delle operazioni con essa effettuate e ne risponde personalmente.
La scadenza del prestito è tassativa.
In caso di ritardo nella riconsegna dei materiali scaduti superiore a 60 giorni l’utente è sospeso dal servizio; per la riammissione al prestito, l’utente deve pagare la somma di € 13,00.
Gli utenti sono tenuti a controllare lo stato dei documenti prima di ritirarli dal prestito.
In caso di concorsi pubblici o di particolari eventi la biblioteca si riserva il diritto di tenere solo in consultazione materiali abitualmente in prestito, per favorire l’accesso a un maggior numero di utenti.
Per i casi di deterioramento, danneggiamento, anche involontario o da parti di terzi, di smarrimento o di furto dei materiali è prevista la loro sostituzione, con copia della stessa edizione o di edizione successiva, purché corrispondente alla stessa veste editoriale (brossura o rilegatura), o con edizione di opera diversa di adeguato valore, concordato con il personale della biblioteca.
Se la pubblicazione o i materiali non sono più in commercio, il rimborso a carico del lettore è calcolato moltiplicando il prezzo di vendita (corrispondente al valore inventariale registrato nel catalogo Sebina) per un coefficiente pari a:
  • 10.00 per documenti editi dal 1960 al 1970;
  • 5.00 per i documenti editi dal 1971 al 1980;
  • 1.30 per i documenti editi dal 1981 al 1990;
  • 1.25 per i documenti editi dal 1991 al 2000;
  • per i documenti dal 2001 ad oggi.
Per i documenti stampati anteriormente al 1960, il personale valuterà caso per caso.
I rimborsi non sono dovuti in caso di furto, qualora si presenti la relativa denuncia agli organi di P.S.

Servizio Internet

I computer a disposizione del pubblico possono essere utilizzati per la consultazione del catalogo dei documenti, delle banche dati del centro e per i soli siti selezionati preventivamente dal personale. Non è prevista la libera navigazione su internet.

Servizio di fotocopie

E’ possibile fotocopiare liberamente i materiali presenti nella biblioteca, nel rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore, ed in modo autogestito, mediante l’acquisto di una tessera a scalare presso il banco della portineria.
UFFICIO COMPETENTE
Biblioteca
Referente: Franca Amadei 059 2034313
Sabina Gavioli 059 2034315
Tel.: prestito 059 2034343
Fax: 059.2034323
Ricevimento al pubblico: martedi' 9-18.30 / mercoledi' e giovedi' 13-18.30

Ultimo aggiornamento: 28/11/17


Valid XHTML 1.0! Valid CSS! Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0